Claris Ventures SGR S.p.A. - SFDR DISCLOSURES

Responsibility

Claris Ventures views environmental, social, and governance (“ESG”) factors as important for making sound investment decisions. Long considered as part of its activities, Claris Ventures has formalised its commitment to high standards in its own ESG Policy. The policy sets out the significance of ESG factors in relation to its investors, portfolio companies, employees and other stakeholders.

As an investor, Claris Ventures aims to grow and improve performance as well as minimise risk in areas relevant to the long-term sustainability of each business in its investment portfolio.

Claris Ventures acknowledges the United Nations supported Principles for Responsible Investment. The Principles for Responsible Investment provide a voluntary framework to managers for incorporating environmental, social, and governance (ESG) issues into their mainstream investment decision-making and ownership practices.

Claris Ventures takes an active role in improving ESG awareness, performance and compliance in each portfolio company. At Claris Ventures a mandatory ESG assessment is undertaken during due diligence by the deal team members for each prospective investment: such due diligence activity’s aim is to identify any sustainability risk and to understand how such risks can be assessed and mitigated. In addition, a risks and opportunity assessment is conducted and the relevant next steps are agreed with the management teams of each investee company.

 

Sustainable Risk Finance Disclosure Regulation (2019/2088) (the “Disclosure Regulation”)

Claris Ventures makes the following disclosures in accordance with Articles 3(1) and 4(1)(b).

A more precise and detailed consideration of sustainability risks in accordance with the law and the consequent updating of the policy and other related operational processes will be progressively implemented by the SGR starting from the moment in which the regulatory framework is completed and the current interpretative doubts clarified.

Approach to sustainability risk

A sustainability risk means “an environmental, social or governance event or condition that, if it occurs, could cause an actual or potential material negative impact on the value of the investment”. Sustainability risks are risks which, if they were to crystallise, would cause a material negative impact on the value of the portfolios of the funds managed by Claris Ventures. Before any investment decision is made on behalf of any managed funds, Claris Ventures identifies the material risks associated with each proposed investment, including sustainability risks (supplemental due diligence may also be conducted by an external professional firm when deemed necessary). Claris Ventures considers such risks as part of its fund risk management process having regard to the fund’s investment policy and objective.

Consideration of sustainability adverse impacts

Article 4 of the Disclosure Regulation requires fund managers to make a clear statement as to whether or not they consider “principal adverse impacts”. Although ESG and sustainability risk is important to Claris Ventures and Claris Ventures takes it seriously, Claris Ventures does not consider the adverse impacts of investment decisions on sustainability factors in the manner prescribed by Article 4 of the Disclosure Regulation. This is the current position, which Claris Ventures will keep under review. The reason for this decision also stems from the fact that the detailed requirements on the scope of “principal adverse impacts” were not settled by 10 March 2021, when Claris Ventures was required to decide and publish its initial approach. Claris Ventures is continuing to assess the mandatory data collection and disclosure requirements, which are applicable to firms which opt in to consider the principal adverse impacts of their investment decisions.

Claris Ventures SGR S.p.A. – REGOLAMENTO SFDR

Responsabilità

Claris Ventures ritiene che i criteri ambientali, sociali e di governance (Environmental, Social and Governance, di seguito anche “ESG”) siano importanti per l’assunzione di decisioni di investimento accurate. Da tempo considerato come parte integrante delle sue attività, Claris Ventures ha formalizzato il suo impegno verso standard elevati all’interno della propria politica ESG. Tale politica stabilisce l’importanza dei fattori ESG in relazione ai suoi investitori, alle società in portafoglio, ai dipendenti e agli altri stakeholders.

In qualità di investitore, Claris Ventures mira alla crescita e al miglioramento della performance, nonché a minimizzare il rischio nelle aree rilevanti per la sostenibilità a lungo termine delle imprese presenti nel suo portafoglio di investimenti.

Claris Ventures fa propri i Principi di Investimento Responsabile promossi dalle Nazioni Unite. I Principi per l’Investimento Responsabile forniscono ai gestori, su base di adesione volontaria, un quadro per inserire le questioni ambientali, sociali e di governance (ESG) nel loro processo decisionale di investimento e in relazione all’esercizio dei diritti rispetto alle società in portafoglio.

Claris Ventures assume un ruolo attivo nel promuovere la conoscenza, la performance e la conformità in materia di investimenti ESG all’interno di ogni società in portafoglio. All’interno del processo decisionale una valutazione ESG viene intrapresa durante la fase di due diligence dai membri del deal team per ogni potenziale investimento: tale attività di due diligence ha lo scopo di identificare qualsiasi rischio di sostenibilità e di comprendere come tali rischi possano essere valutati e mitigati. Inoltre, viene condotta una valutazione dei rischi e delle opportunità e le fasi successive vengono concordate con i team di gestione delle società in portafoglio.

 

Regolamento relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (2019/2088) (il “Regolamento SFDR”)

Claris Ventures fornisce la seguente informativa in conformità agli articoli 3(1) e 4(1)(b) del Regolamento SFDR.

Una più puntuale e dettagliata considerazione dei rischi di sostenibilità a sensi di norma ed il conseguente aggiornamento della policy e di ulteriori processi operativi correlati saranno progressivamente implementati dalla SGR a partire dal momento in cui l’impianto normativo sarà completato e gli attuali dubbi interpretativi del tutto chiariti.

Approccio al rischio di sostenibilità

Per rischio di sostenibilità si intende “un evento o una condizione di tipo ambientale, sociale o di governance che, se si verifica, potrebbe causare un significativo impatto negativo effettivo o potenziale sul valore dell’investimento“. I rischi di sostenibilità sono rischi che, se dovessero manifestarsi, causerebbero un impatto significativo negativo sul valore dei portafogli dei fondi gestiti da Claris Ventures. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento per conto dei fondi gestiti, Claris Ventures identifica i rischi materiali associati a ciascun investimento proposto, compresi i rischi di sostenibilità (quando ritenuto necessario, può anche essere condotta una due diligence supplementare da parte di un professionista esterno). Claris Ventures considera tali rischi come parte integrante del suo processo di gestione del rischio, tenendo conto della politica e dell’obiettivo di investimento del fondo.

Considerazione degli effetti negativi per la sostenibilità

L’articolo 4 del Regolamento SFDR impone ai gestori di fondi di dichiarare espressamente se prendano o meno in considerazione i “principali effetti negativi”. Sebbene la tematica ESG e il rischio di sostenibilità siano centrali e vengano considerati seriamente da Claris Ventures, Claris Ventures non considera gli effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità secondo le modalità prescritte nell’articolo 4 del Regolamento SFDR. Questa è la posizione attuale, che Claris Ventures terrà monitorata. La ragione di questa decisione deriva anche dal fatto che i requisiti dettagliati sulla definizione dei “principali effetti negativi” non sono ancora definiti al 10 marzo 2021, ossia al momento in cui Claris Ventures ha svolto le proprie valutazioni e pubblicato la sua impostazione iniziale. Claris Ventures continua a valutare i dati che è necessario raccogliere e i requisiti di divulgazione dati, che sono applicabili alle imprese che scelgono di considerare i principali effetti negativi delle loro decisioni di investimento.